top of page
  • Immagine del redattoreNigel Davenport

Come: Coltivare il Lattobacillo (LAB) per uso orticolo


Generalmente quando si tratta di batteri e microbi ci riferiamo al tipo aerobico che speri di produrre in un sistema di compost tea (AACT), il motivo è che la presenza di batteri anaerobici in questi sistemi è quasi sempre "cattive notizie '. Tuttavia ci sono utili anaerobi là fuori e vale davvero la pena cercare di metterli da usare nei tuoi sforzi di orticoltura !!

Entra nel Lactobacillus....

Il lactobacillus è un anaerobio facoltativo a cui siamo generalmente interessati per la sua capacità di fermentare un'ampia varietà di cose. È questo processo che rende Lactobacillus o LAB la pietra angolare di una serie di processi che il giardiniere esperto troverà estremamente utile. Ne parlerò di più più avanti in questo pezzo e in altri blog, ma ti mostreremo prima come coltivare il tuo Lactobacillus....

Passaggio 1: lavare il riso

Tecnicamente puoi usare qualsiasi fonte ragionevole di carboidrati (preferibilmente non zuccheri semplici) ma in questo caso andremo con un lavaggio del riso - proverò altre cose più eccitanti in futuro, ma fino ad allora..... Bene il titolo dice tutto davvero, lava un po' di riso e raccogli l'acqua. Questo lavaggio lattiginoso ora conterrà alcuni degli amidi del riso e fornirà una fonte di cibo per i tuoi batteri.

Passaggio 2: Raccogli la tua cultura iniziale

Metti il tuo riso in un recipiente adatto (un barattolo...) e proteggi il collo con una specie di rete per impedire a qualsiasi cosa di entrare a caso. Idealmente, ti consigliamo di metterlo all'esterno, in un giardino, su un balcone ecc. dagli elementi ma aperto all'aria. Ciò consentirà ai batteri di lavorare sul lavaggio. Un giorno o giù di lì dovrebbe andare bene. Noterai un cambiamento nel lavaggio quando i batteri inizieranno a funzionare, inizierà a emanare un odore leggermente acido e dovrebbero essere visibili tre strati distinti. Ora devi raccogliere la metà di questi strati - il modo migliore è con un sifone, ma una siringa o qualunque cosa tu abbia a portata di mano funzionerà - cerca solo di non interrompere gli strati.

Passaggio 3: Alimentare il LAB

Adesso è il momento di coltivare solo i LAB che sono presenti e nient'altro. Per fare questo aggiungiamo il latte al liquido che abbiamo raccolto a circa 10:1, quindi per ogni 10 ml di liquido che vuoi aggiungere 100 ml di latte - Puoi usare praticamente qualsiasi latte poiché è il LAB nel lavaggio che stiamo coltivando, tuttavia il latte meno adulterato su cui puoi mettere le mani, meglio è. Probabilmente vale la pena dire che non puoi usare un latte senza lattosio per ragioni abbastanza ovvie... Infine vogliamo conservarlo in uno stato anaerobico, quindi hai alcune opzioni - Idealmente puoi usare un contenitore con una camera d'equilibrio - il come usano gli homebrewer (o ne fanno uno), potresti usare una bottiglia o un barattolo e rilasciare la pressione ogni tanto (non è il piano migliore) o dato che ho usato un coperchio pesante con un sigillo in modo che tutto il gas possa fuoriuscire ma poi ri -seal (non è l'ideale a dire il vero... vai a comprare delle camere d'equilibrio, le vorrai per altri progetti!)

Passaggio 4: Preparare e conservare il LAB

Dopo circa una settimana dovresti notare un netto cambiamento - Avrai uno strato di cagliata e uno strato liquido - siero di latte. È questo strato liquido che vogliamo. Niente di troppo stressante qui, basta usare un setaccio e raccogliere il liquido in un recipiente - La cagliata può essere messa sul compost o altro, sarà un'ottima aggiunta. Anche in questo caso la tua birra dovrebbe avere un odore acido (in realtà abbastanza piacevole se ti piacciono le birre acide ....) ma non rancido, se è spazzatura. OK, ora che hai il tuo liquido hai 2 opzioni, conservalo in frigorifero dove si conserva per circa una settimana o mescolalo con melassa per stabilizzare la coltura dove si conserverà per 6 mesi o più. Per stabilizzare, mescola la coltura 1:1 con la melassa, quindi 1 litro di coltura per 1 litro di melassa ti dà 2 litri..... vale la pena anche questo a camera d'aria finché la miscela non si stabilizza.

Qual e il punto?

Ottima domanda: o) Gli usi più banali del LAB includono l'uso come neutralizzatore di odori se ti capita di tenere polli ecc. - Mescola 30 ml per litro d'acqua e spruzza intorno al pollaio per ridurre l'odore - Sblocca gli scarichi - 15 ml per litro e lascia va a lavorare tutta la notte e molti altri! Per le tue esigenze di crescita, tuttavia, mescola circa 30 ml con ogni litro d'acqua della tua pianta. I microbi aiuteranno a ciclare i nutrienti nel terreno rendendoli più disponibili per la pianta! Aggiungi il tuo LAB al compost - 30 ml per litro e inumidisci ogni volta che aggiungi al mucchio o mentre stai stratificando. Il Lactobacillus accelererà la decomposizione e inizierà a ciclare i nutrienti! Infine (e in modo più eccitante), ho menzionato in precedenza che LAB è la pietra angolare di ulteriori processi che sono altamente benefici per un giardiniere. Ad esempio LAB può essere utilizzato per il compostaggio Bokashi, non è più necessario acquistare crusca per il compostaggio indoor! Se non hai mai sentito parlare di Bokashi, a un certo punto ne parlerò. LAB può anche essere utilizzato per fermentare materiale vegetale, ad esempio se aggiungi già farina di alghe al tuo regime alimentare, immagina di poter "pre-digerire" i nutrienti contenuti nell'alga, rendendo gli elementi non solubili prontamente disponibili al momento dell'applicazione.. ..con LAB puoi. Se sei un giardiniere che ha familiarità con il processo di decomposizione della consolida maggiore o delle ortiche in un secchio per infastidire i tuoi compagni di trama, perché non utilizzare LAB per abbattere la materia vegetale senza l'odore e, soprattutto, senza il rischio di coltivare il cattivo anaerobico batteri. Utilizzando questi principi è praticamente possibile creare il proprio cibo vegetale liquido organico gratuitamente e senza perdere amici o vicini..... L'ultimo punto di questo post è probabilmente il mio preferito - Con LAB è possibile creare il proprio fertilizzante per pesci (Fish idrolizzato) questo in combinazione con i tuoi infusi di ortica/alga/consolida/erba ti darà la base perfetta per preparare il tuo fertilizzante organico liquido.... ...non è male per un po' di latte e l'aiuto di un batterio.

Note a piè di pagina - Dovrebbe esserci davvero una sequenza di immagini per accompagnare questo post, ma francamente non erano all'altezza. Se c'è qualcosa da chiarire, mandami un'e-mail o un commento qui sotto. - ND

1.059 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page